È uno di quei giorni…

 

Cayeux et Mers les Bains, 12 juillet 2015
ph: Christophe Audebert

È uno di quei giorni in cui vorrei sentire la sabbia che scotta sotto i piedi mentre corro verso un’acqua che scoprirò essere gelata; uno di quei giorni in cui vorrei che la musica Bossanova si trovasse dovunque io mi trovo mentre bevo qualcosa che mi donerà ebbrezza; uno di quei giorni in cui farei l’amore a lungo, per poi restare nuda per tutto il tempo; uno di quei giorni in cui ti bacerei le labbra e poi dalle stesse farei uscire qualche poesia inquieta di un nostalgico Pessoa; uno di quei giorni in cui mi mancano i tuoi passi che risuonano nella mia casa, silenziosi e quieti.

È uno di quei giorni in cui non so più che giorno è, né a che ora verrà il tramonto. Tutto si tramuta in attesa dell’inarrivabile.

Buone vacanze,

Leti ❤

Annunci