Quel miracolo chiamato VITA…

neonato

Il respiro lento e affannoso che spezza in due la schiena. I pugni che si stringono perché il dolore è più forte dell’attesa.

È un incontro al buio, dove il cuore batte forte perché sei perfettamente cosciente di essere già innamorato dell’altra persona pur non avendola ancora incontrata da vicino.

Qualcuno che è vissuto, si è nutrito e ha respirato dentro di te per infiniti giorni.

È il miracolo che tutti chiamano VITA, l’ineguagliabile partenza di ogni essere vivente.

Poi vedi quel tuo piccolo miracolo e comprendi che ogni respiro affannoso ed ogni metro che hai percorso dolorante nel corridoio del reparto è valso a tutto questo.

E capisci: Non siamo niente senza quell’affanno e quei passi che sono  il preludio di un percorso di cui conosciamo solo l’inizio, ma non la fine.

Letizia Turrà

Foto: Facebook

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...